21/12/10

Bicarbonato & aceto

Da quando ho iniziato ad usare i pannolini lavabili e cercando informazioni sul modo per lavarli, ho scoperto tramite molti forum e blog che il migliore è quello di mettere nella lavatrice solamente un cucchiaio di detersivo bio senza ammorbidente, o ancora piu' semplicemente di farlo usando bicarbonato al posto del detersivo e aceto per ammorbidirli senza utilizzare prodotti che potrebbero cerare i pannolini e soprattutto creare irritazioni alla tanto delicata pelle dei piccoli.
Cercando poi qua e la ho trovato moltissimi utilizzi che non immaginavo nemmeno per entrambi i prodotti e ora ne riepilogo qualcuno qui.

BICARBONATO
In cucina:
- puo' essere utilizzato per sciacquare frutta e verdura per rimuovere residui che possono essere presenti sulla buccia. Soprattutto in gravidanza è molto piu' ecologico e naturale della classica Amuchina consigliata per evitare la toxoplasmosi.
- per prevenire odori sgradevoli, puo' essere utile spargerne qualche cucchiaio direttamente nella lavastoviglie dato che magari passano alcuni giorni prima di avviare il lavaggio completo. Per i cattivi odori di frigorifero e freezer è molto utile mettere una ciotolina con qualche cucchiaio di bicarbonato all'interno.
- aggiunto al normale detersivo per lavare piatti e stoviglie ne potenzia l'effetto pulente e sgrassante.
Per il bucato:
- Come per il lavaggio dei piatti, aggiunto al normale detersivo per lavatrice, permette di potenziarne l'azione. Aggiunto invece al momento del risciacquo è capace di neutralizzare i cattivi odori come il sudore.
Per l'igiene:
- in caso di bruciori intimi puo' essere molto utile fare dei risciacqui sciogliendone un cucchiaio in circa un litro l'acqua.
- per combattere l'alitosi, basta scioglierne un cucchiaino in un bicchiere d'acqua e fare dei risciacqui.
- in caso di raffreddore sono molto efficaci i suffumigi a base di bicarbonato. Per farli basta mettere a bollire una pentola con dell'acqua, una volta raggiunta l'ebollizione, toglierla dal fuoco, versarla in una bacinella a cui andranno aggiunti 2 cucchiai di bicarbonato. Respirando poi per una decina di minuti questi vapori, l'effetto naso libero è assicurato.

ACETO
Per il bucato:
- è perfetto da usare invece dell'ammorbidente. Non resta nessun odore e i capi escono dalla lavatrice freschi e senza profumi che a volte possono risultare fastidiosi.
Per la casa:
- è ottimo ad esempio per pulire il frigorifero e il freezer, perfetto per combattere i cattivi odori e le macchie.
- aggiunto all'acqua va benissimo per lavare i pavimenti al posto del classico detersivo.
- per togliere le velature di calcare da pentole e bicchieri basta versarne un po' su una spugna, passarla sulle stoviglie e risciacquare. Mentre se il calcare ha ostruito le griglie rompigetto dei rubinetti, bastera' svitarle e metterle a bagno per una notte in aceto puro.
Per l'igiene:
- puo' essere usato sui capelli facendo l'ultimo risciacquo con un litro di soluzione fatta da un litro d'acqua a cui avrete aggiunto una piccola tazzina d'aceto. Rende i capelli morbidi e lucidi.

3 commenti:

  1. il bicarbonato io lo uso anche in soluzione acquosa al posto del dentifricio e ne faccio anche uno spruzzino detergente con qualche olio essenziale. Mi perplime invece l'uso nell'igiene intima femminile: la vagine è un ambiente a ph acido, per cui mi sa che il bicarbonato (basico) lo abbasserebbe troppo, esponendo a rischi di infezione..
    Ah, io uso solo quello per i pannolini :))

    RispondiElimina
  2. Vero, anche io lo uso al posto del dentifricio ;) per quanto riguarda l'uso per l'igiene intima so che il bicarbonato consente di ristabilire il giusto pH delle mucose vaginali e i lavaggi sono consigliati anche in caso di candida.

    RispondiElimina
  3. eToro is the ultimate forex broker for new and established traders.

    RispondiElimina